Skip to content

L’Otto Marzo che resiste

di Maria Gabriella Branca Ancora e ancora sussiste un deficit nel rapporto fra donne e politica, donne ed economia, donne e lavoro che rende la nostra società una democrazia non compiuta. La nostra Costituzione riconosce i diritti della persona, come singola e nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità all’art. 2, mentre l’art.3 […]

Leggi di più…

Le parole che non sono solo parole

di Maria Gabriella Branca E no. Non ho seguito il festival di Sanremo. Ma la clip di Beatrice Venezi che caparbiamente rivendica il suo diritto a voler essere definita “Direttore” ed in cui afferma “La posizione, il mestiere ha un nome preciso, che nel mio caso è Direttore d’orchestra” non mi è stata risparmiata dai […]

Leggi di più…

Il Parco del Beigua, risorsa da non saccheggiare

di Maria Gabriella Branca (a nome di Sinistra Italiana Savona) In questa regione così disastrata e fragile, dove i cimiteri scivolano in mare con il loro carico pietoso, le strade e i viadotti crollano e percorrere l’autostrada è una lunga avventura, dove la sanità è in affanno per i tagli e le scelte dissennate della […]

Leggi di più…

Le parole che non ti ho detto

di Maria Gabriella Branca Tante sono le analisi che si susseguono per analizzare l’attuale crisi dei partiti, dei sindacati, della rappresentanza e alla fine anche della sinistra, di quella parte che sarebbe la nostra, di quel mondo che fino a non molto tempo fa, era in grado di motivare ed educare, programmare e pianificare, rispondendo […]

Leggi di più…

Morire su un binario delle ferrovie per rincorrere un sogno

di Gabriella Branca Quiliano, una piccola stazione ferroviaria, dove non tutti i treni si fermano, però alcuni rallentano. Sono quasi le 23.30 e per un gruppo di giovani curdi, undici in tutto, non è troppo tardi, anzi è l’ora giusta per provare a conquistarsi un pezzo di futuro. Luci che si avvicinano, lo sferragliare del […]

Leggi di più…