Skip to content

La Savona che vorrei

di Francesca Astengo È particolarmente complesso, per un utente sociale di generazione Y, realizzare un pensiero critico sulla propria piccola cittadina di provincia. È difficile soprattutto perchè l’attitudine di vita savonese ha caratteristiche formalmente oniriche, legate alle meravigliose madeleine di asili con le vetrofanie Disney (fatte a mano da amorevoli maestre) e a canzoni dei […]

Leggi di più…