Skip to content

Il “Rosso non è il nero” per un voto a Marco Russo nel ballottaggio del 17 ottobre

L’assemblea del gruppo “QDR – Il rosso non è il nero” riunita presso la SMS Generale il 7 ottobre 2021 ha approvato all’unanimità il seguente testo per il voto a Marco Russo nel turno di ballottaggio previsto per domenica 17 ottobre per l’elezione del Sindaco di Savona.

Nello stesso tempo si invitano tutti i soggetti della coalizione al mobilitarsi per raggiungere l’obiettivo dell’elezione di Marco, vero possibile punto di svolta per far uscire la nostra città del declino.

“Il primo turno delle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione comunale di Savona ha visto un ulteriore calo dell’affluenza elettorale, che solo parzialmente si spiega con le avverse condizioni meteorologiche.

I savonesi si sono dimostrati stanchi e disillusi da una politica che, con l’ultima rissosa amministrazione di centrodestra, è stata incapace perfino di gestire l’ordinaria amministrazione, ma non hanno ancora completamente identificato in Marco Russo, che pure è stato premiato con un distacco di oltre 10 punti percentuali su Schirru, un punto di partenza per risollevare le sorti di una città in decadenza.

Le troppe volte che le speranze di rinnovamento si sono scontrate con una politica incapace non solo di grandi slanci ideali e progettuali ma anche di fornire risposte concrete ai bisogni quotidiani hanno reso comprensibilmente i cittadini diffidenti e sfiduciati anche nei confronti di coloro che, come Marco, possono effettivamente rappresentare un vero e proprio nuovo inizio.

E’ da qui, da questa diffidenza e scontento, che bisogna partire per recuperare nei prossimi giorni il consenso per la vittoria elettorale al secondo turno e l’elezione di Marco Russo a Sindaco di Savona.

Ed è a questo compito che “Il Rosso non è il nero” chiama tutti coloro che hanno sostenuto la sua candidatura, non solo per ritornare a votarlo al ballottaggio del 17/18 ottobre, ma anche ad un impegno concreto per convincere coloro che hanno scelto i candidati non ammessi al secondo turno e coloro che non si sono recati alle urne.

Il Progetto di Marco Russo, frutto di una elaborazione collettiva alla quale noi del “Il Rosso non è il nero” siamo orgogliosi di avere fornito un contributo determinante, è la sola opzione possibile per fermare il declino e promuovere il rilancio di una città solidale ed inclusiva, che costruisce la sua modernità nel rispetto delle sue tradizioni sociali e culturali e di quel mondo del lavoro che nel passato l’ha resa florida.

La riuscita di questa sfida dipenderà non solo dalla vittoria elettorale di Marco Russo, ma anche e soprattutto dalle dimensioni di questa vittoria, che vogliamo netta ed indiscutibile, e quindi dal consenso raccolto tra coloro che non si sono recati alle urne al primo turno o che, non ancora convinti, hanno scelto un altro candidato.

Un grande, ultimo sforzo ci attende, ma riscoprire la politica come passione collettiva e forza del cambiamento è un obiettivo per cui ne vale la pena.”

Foto di Fulvio Ugo De Lucis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.